Corpo di Polizia Municipale di Nard˛ - Storia Corpo Polizia Municipale
Home Page arrow Storia
Annuncio Pubblicitario
Non ci sone eventi nei prossimi giorni.

Consigli Utili

In moto usate sempre il casco

Storia Corpo Polizia Municipale
Scritto da Administrator   
giovedý 12 gennaio 2006
logonardopiccolo.jpg

fotovigili1929.jpg


logovigilipiccolo.jpg
Guardie, Guardie Campestri, Vigili Urbani, Operatori di Polizia Municipale....

Fu con Deliberazione Consiliare nr. 26 del 15 Novembre 1866, che l’allora Sindaco Dott. Giuseppe ZUCCARO nominò il “PRIMO VIGILE URBANO DEL COMUNE DI NARDO”, scegliendolo tra vari candidati aventi come unici requisiti la “capacità e l’intelligenza”.

Questa figura di “guardia ante litteram” era preposta alla sorveglianza urbana su tutto il territorio comunale, con uno stipendio mensile di £. 42,50.

Tra il 1900 ed il 1934, furono espletati, poi, numerosi concorsi, tra cui uno interno per 4 “Guardie Campestri” (1924), uno esterno per la figura di “Capo Guardia” (1932) ed un ulteriore esterno per due posti di “Guardie Campestri” (1934).

Alcune curiosità:

  • per il concorso di “Capo Guardia”, veniva richiesta l’istruzione elementare obbligatoria, lo stipendio era di £. 5.000 annue e la nomina aveva durata biennale. Allo scadere, se non era intervenuta disdetta almeno tre mesi prima, “l’eletto” acquisiva di diritto la cosiddetta “stabilità”;
  • i mezzi in dotazione nel 1929 erano 4 biciclette con “tubolari in durogomma”;
  • il 1949 registra una “evoluzione”. Le biciclette passano a 6 con pneumatici a camera d’aria;
  • nel 1962 si inaugura la “motorizzazione” con l’avvento di 4 motoveicoli Gilera da 300 C.C. e una bicicletta in dotazione individuale a tutti i Vigili Urbani.

Gli anni passano, altri concorsi vengono espletati e anche la Polizia Municipale si adegua ai tempi.

Attualmente il titolo di studio richiesto per gli “Operatori di Polizia Municipale” reclutati dall’esterno è il diploma di scuola media superiore, mentre per il Comandante e Ufficiali in genere (sempre provenienti dall’esterno) è prescritto il diploma di laurea.

L’attuale situazione organica contempla un Comandante-Dirigente con il grado di maggiore, un Vicecomandante con il grado di capitano, due Tenenti, un Maresciallo e 24 Operatori di P.M.

I mezzi in dotazione sono sei Fiat Punto, un Piaggio Porter elettrico, una Fiat Punto Civetta, due moto Guzzi V75, due scooter Aprilia 450 e 8 scooter Piaggio CC. 50.

Ultimo aggiornamento ( martedý 14 febbraio 2006 )